Elenco degli Argomenti


Iscrizione al Forum | Invia ad un Amico | Regole del Forum

prima | precedente
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100»
  • Rispondi    Modifica
  •     segnalaci questo post    Stampa questo Post      Share      
  • 23 Luglio 2014  07:57
  • @UmmaGumma
    Se proprio devo dare un commento amatoriale su Mills: mi lascia perplesso il fatto che le caratteristiche fisiche dell'Hydrino non siano - a mia conoscenza - mai state accettate.
    Dopo tredici milioni di anni l'universo dovrebbe essere pieno di hydrini, visto che è uno stato più stabile dell'idrogeno. Dov'è? Veda pure il documento ESA postato da Nevanlinna. O forse diventa dark matter [tra un po' vedrà che ci pensano].

    Poi mi colpisce molto il fatto che si miri sempre a spostare l'oggetto da quello che viene detto (le slide da me riportate) ad altre parti della teoria non da me menzionate; per cui ci troviamo a parlare degli hydrini invece che dei fotoni UV/X.

    Io mi sono limitato a riportare due slide inconsistenti [e non sono le sole].
    In una si dice che in un cubo da 1 litro c'è un miliardo di watt [dicono several, ma siamo morigerati]. Come minimo sono 22.400 K sulle facce del cubo e mi pare difficile che il sole (5.700 K) abbia lo stesso spettro.
    Poi 22.400 K hanno il picco a 102 nm, e mi pare che con quei fotoni ci si ammali e si muoia rapidamente, altro che bollettino UV sui giornali.
    L'hydrino modifica la teoria del corpo nero? A che pagina è scritto sul libro di Mills?

    Melchior si è adombrato immediatamente e ha cominciato a spiegarmi la differenza tra potenze di picco e medie: sembra non aver mai visto un fulmine in vita sua e non essersi mai chiesto se il colore dipende dalla potenza di picco o da quella media. Poi invece di concludere che BLP dice str***te scrive che occorre spiegarmi tutto. Sono tutt'orecchi, non aspetto altro che di ricredermi e correre a comprare azioni BLP. Lo faccia e mi spieghi dove sbaglio.
  • Rispondi    Modifica
  •     segnalaci questo post    Stampa questo Post      Share      
  • 23 Luglio 2014  07:41
  • @Raman
    "http://www.esa.int/gsp/ACT/doc/PHY/ACT-RPR-PHY-Rathke-hydrino.pdf".

    In generale, non credo a nessuna TEORIA fusionista [in allegato].
    CREDO invece nella varietà dell'universo.

    SONO CERTO che provare l'inconsistenza di una teoria relativa a un'esperienza non implica l'inesistenza dei dati numerici relativi all'esperienza stessa.

    SONO CERTO che se Lei avesse in garage un reattore FF funzionante NON divulgherebbe nei blog le misure di potenza.

    SONO CERTO che chi ha divugato misure simili lo ha fatto di proposito, e ha sottoposto tale divulgazione alle condizioni minime per cui il suo proposito risulta assolto.

    MI MERAVIGLIO che gente intelligente e preparata sia caduta nella trappola di Internet come fosse ancora all'asilo, equivocando l'apparenza con la realtà.

    Clicca sull'immagine per visualizzare il documento

    Clicca qui per ingrandire

    Clicca sull'immagine per visualizzare il documento
  • Rispondi    Modifica
  •     segnalaci questo post    Stampa questo Post      Share      
  • 23 Luglio 2014  07:39
  • @Raman

    Lei, come Nevanlinna, mi sopravvaluta.
    Mi occupo di software (il resto sono passioni - per quanto forti - il cui livello di conoscenza è amatoriale).

    Però la ringrazio.

    Se proprio devo dare un commento amatoriale su Mills: Mills mi lascia perplesso per il fatto che le caratteristiche fisiche dell'Hydrino non siano - a mia conoscenza - mai state accertate.
    Va bene la resistenza fisiologica dell'ortodossia - che a mio avviso esiste [e in questi giorni su altri blog pare manifesta] ma una cosa così se osservata sperimentalmente difficilmente sarebbe stata messa sotto silenzio dai fisici (che assumo essere MOLTO curiosi).




    Errata corrige: avevo scritto accettate e non acceRtate stravolgendo il senso della frase. Ho riformulato. So sorry.
  • Rispondi    Modifica
  •     segnalaci questo post    Stampa questo Post      Share      
  • 23 Luglio 2014  06:46
  • @Melchior

    Ho visto che ha già modificato il post su valori di picco e medi, però la mia risposta gliela mando lo stesso: più che a me lo spieghi a Stefan, a Boltzmann a Wien e ai fotoni emessi da un plasma.

    A me invece spieghi come può una sorgente avere lo stesso spettro del sole (che notoriamente si considera un corpo nero) e un'intensità 50.000 volte superiore.
    Se ha difficoltà analitiche prenda una luce dimmabile e ne abbassi l'intensità.
    Le sembra che lo spettro rimanga lo stesso?

    Nella sua risposta consideri che Andrea.s e UmmaGumma non mi sembrano sprovveduti.


    @Nevanlinna
    La posso dunque considerare un sostenitore delle teorie ardite della BLP?
  • Rispondi    Modifica
  •     segnalaci questo post    Stampa questo Post      Share      
  • 23 Luglio 2014  05:58
  • @Melchior

    Invece di perdere tempo a rispondere a me, perché non si calcola a che temperatura corrisponde un miliardo di watt (anche impulsivi non cambia molto, anzi) distribuito sulla superficie di un cubo (Le sto facendo un favore) da 1 litro di volume e controlla se lo spettro è lo stesso della luce solare? O preferisce vivere nel dubbio atroce?

    Visto che il mio regolo funziona male si faccia magari aiutare da Nevanlinna, che io i conti in genere li sbaglio di ordini di grandezza.
  • Rispondi    Modifica
  •     segnalaci questo post    Stampa questo Post      Share      
  • 23 Luglio 2014  05:26
  • @Melchior
    Certe generalizzazioni possono essere sbagliate.
    Ci sono ingegneri a cui, a forza di bagni di mare, la scala del regolo risulta ingranata, altri a cui il regolo funziona benissimo. Franco. sono certo appartiene al secondo gruppo.
  • Rispondi    Modifica
  •     segnalaci questo post    Stampa questo Post      Share      
  • 23 Luglio 2014  05:17
  • @Nevanlinna

    Mills per certi versi ragiona più da ingegnere che da fisico.

    TheoryPresentationPt1.pdf

    Using Maxwell's equations, the structure of the electron
    is derived as a boundary-value problem wherein the
    electron comprises the source current of time-varying
    electromagnetic fields during transitions with the
    constraint that the bound n =1 state electron cannot
    radiate energy.


    The function that describes the motion of the electron must not
    possess spacetime Fourier components that are synchronous with
    waves traveling at the speed of light. Similarly, nonradiation is
    demonstrated based on the electron's electromagnetic fields and
    the Poynting power vector.



    Quando leggo millions of watts of power a me viene in mente il semplice concetto di impulso non mi viene in mente il concetto di truffa

    detto questo resto seriamente comunque scettico, nel senso reale del termine, so di non sapere....
  • Rispondi    Modifica
  •     segnalaci questo post    Stampa questo Post      Share      
  • 23 Luglio 2014  05:10
  • @Melchior

    ..."Dal taschino della giacca, oltre che il casto angoluccio d'un suo fazzoletto color albicocca, gli sporgeva un piccolo e civettuolo regolo calcolatore: ch'egli non dimenticava mai d'introdurvi, o di lasciarvi, nemmeno quando dava licenza ai fantasmi di pistoni e di manovelle [...] .

    È noto che gli ingegneri, di tanto in tanto, sentono il bisogno di calcolare qualche cosa: la spinta trasmessa dal pistone di un compressore, ad esempio: o la resistenza di un fondo di cilindro, a due o a quattro tempi: i consumi di carburante, la durata della fase di lavaggio.... e di qualunque altra fase, del resto...: altre volte si tratta di eccitazione, tensione, capacità, reattanza, impedenza...: e per calcolare, è chiaro, hanno bisogno del regolo.

    Solo ai bagni di mare [...] si separava dal regolo: dato che i tuffi, la salsedine, potrebbero ledere la scala: o ingranare il cursore. Difficilmente, poi, si arriverebbe a ricavare un taschino dalla mammella sinistra."



    Però i ponti stanno ritti proprio in virtù di quei conti e di quelle mentalità.
  • Rispondi    Modifica
  •     segnalaci questo post    Stampa questo Post      Share      
  • 23 Luglio 2014  04:51
  • @Raman

    Lei deve essere un collega/amico del sig. Franco. Forma Mentis identica.
    Anche per lei (probabilmente) non dovrebbe essere difficile capire il semplice concetto che postare un link non significa avallare in toto il suo contenuto.
    Anche ammesso (e assolutamente non concesso!) che si trattasse di una truffa sarebbe comunque interessante da monitorare viste la quantità di denaro e visti gli enti coinvolti.
    Dal punto di vista scientifico molte considerazioni e ipotesi di Mills sono assolutamente interessanti.

    Mills è sicuramente degno di attenzione, punto.
    Se lei non lo capisce è semplicemente un suo limite.



    Mills atomic theory
prima | precedente
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100»

Home Page | Migliori Post |  Mostra tutti i Topic del Forum | Inserisci qui una Risposta