Elenco degli Argomenti


Iscrizione al Forum | Invia ad un Amico | Regole del Forum


[1] »
  • Rispondi    Modifica
  •     segnalaci questo post    Stampa questo Post      Share      
  • 18 Ottobre 2014  15:43
  • argomento: America,  cabale di potere, clan, illuminati, ebrei, massoni
  • [Moderatore
    Paul Craig Roberts, che è stato sottosegretaro al Tesoro sotto Reagan, di recente scriveva che un alto funzionario in pensione dei tempi in cui era al governo gli diceva che gli USA hanno sempre influenzato direttamente la politica europea. Come ? Risposta: con il sistema più semplice, comprando i singoli politici e giornalisti con soldi]


    Lunga intervista al famoso giornalista tedesco, Udo Ulfkotte, ex editorialista del Frankfurter Allgemeine Zeitung :"Per 17 anni sono stato pagato dalla Cia. Quelli dei servizi ti vengono a trovare e ti chiedono di scrivere un articolo....".



    Famoso giornalista tedesco: Udo-Ulfkotte, 13, ottobre, 2014, RT TV

    Clicca sull'immagine per ingrandirla

    Clicca qui per ingrandire

    Clicca sull'immagine per ingrandirla

    Ha appena pubblicato un libro per raccontare come funziona ("Gioranalisti comprati, come i politici, l'alta finanza e e i servizi di intelligence comandano i media" Kopp, Rottenburg am Neckar 2014)
    «Per 17 anni sono stato pagato dalla Cia». Udo Ulfkotte è il più famoso giornalista della Germania, vincitore di tanti premi internazionali. «Io e altri centinaia abbiamo lavorato per favorire la Casa Bianca». Ulfkotte è stato uno dei più importanti corrispondenti esteri del più prestigioso quotidiano tedesco, “Frankfurter Allgemeine”.
    Il reporter ha messo nero su bianco le sue confessioni in un libro, dal titolo eloquente: “Giornalisti comprati”, di cui abbiamo parlato qui >>
    “I media tedeschi e americani stanno cercando di portare la guerra in Europa e di portarla in Russia. Siamo a un punto di non ritorno e io voglio alzare la voce e dire.. che non è giusto quello che ho fatto in passato, ho manipolato le persone e ho fatto propaganda contro la Russia.” “Sono stato corrotto da miliardari e dagli americani per non riferire la verità”
    Ulfkotte racconta che, in Europa e negli Stati Uniti, la maggior parte delle aziende di comunicazione, le cosiddette “non-official-cover”, lavorano per un’agenzia di intelligence. “Penso che sia, più di ogni altro, il caso dei giornalisti inglesi perché hanno un legame più stretto. È ancora il caso dei giornalisti israeliani e ovviamente di quelli francesi. È il caso di quelli Australiani, di quelli della Nuova Zelanda, di Taiwan.. ci sono molti paesi coinvolti” afferma Ulfkotte.

    Non è giusto quello che ho fatto finora…boicottare e screditare la Russia per alzare un muro per l’Europa. Non è giusto quello che ho scritto e quello che hanno scritto e scrivono i miei colleghi. Noi abbiamo spinto per entrare in guerra, io non voglio più guerre.
    Io sono diventato cittadino americano onorario dello stato dell’Oklahoma …perchè?
    Perchè ho scritto pro-USA… ero imbeccato dalla CIA come tutti.
    Gli iraniani sono stati gasati con agenti chimici tedeschi…io lo sapevo, avevo le prove. E’ inumano, criminale, e sono stato zitto.
    Io mi sento manipolato, non mi hanno permesso di dire quello che sapevo. Ci sono centinaia di migliaia di persone gasate con quel gas.
    Non sono un giornalista, sono un agente dei servizi americani, anche se la CIA non lo ammetterà mai.
    Il Frankfurter Allgemeine non riporta mai la verità.
    Non so cosa sarebbe successo se avessi scritto un articolo in favore di Putin per il mio giornale, io sono così dispiaciuto. Noi abbiamo un’informazione puramente americana, siamo di fatto una loro colonia. Tutti i giornalisti che scrivono per i media occidentali sono di fatto membri di questa organizzazione transatlantica… loro ti invitano a vedere gli USA, pagano tutto, ti riempiono di benefit, ti corrompono.

    Sono contatti non ufficiali, collaborazioni non ufficiali, ti dicono che sono “amici”, sono scambi di favori continui e il tuo cervello viene lavato. Ho molti contatti con i giornalisti britannici e francesi: hanno tutti fatto lo stesso percorso.
    Anche a Taiwan, in Australia, in Nuova Zelanda, in Oman….succede dappertutto la stessa cosa…

    Siamo tutti collaboratori della CIA, spesso vengono a trovarti in redazione, vogliono che scrivi un pezzo.
    Anche i servizi tedeschi sono venuti, mi hanno chiesto di scrivere su Gheddafi e la Libia, ma io non avevo informazioni… me le hanno date loro!! e io ho scritto sulla base delle loro fonti NON verificate.

    Ho detto che Gheddafi stava cercando di costruire una centrale segreta per la produzione di gas letali, ma io NON sapevo nulla di quello!! Me l’hanno detto loro!
    Un pilota di una squadriglia di elicotteri ha detto no ai servizi tedeschi, era degli Yellow Angels… gli hanno fatto perdere subito il lavoro perché non ha voluto collaborare.
    Io so cosa succede se non vuoi collaborare con loro. Per sei volte la mia casa è stata perquisita da cima a fondo perchè ero stato accusato di rivelare segreti di stato.
    Non mi interessa cosa succederà, non ho figli. Se qualcuno vorrà gettarmi in cella va bene, va bene affinchè venga ristabilita la verità.
  • Rispondi    Modifica
  •     segnalaci questo post    Stampa questo Post      Share      
  • 02 Ottobre 2014  15:56
  • Un grafico vale più di mille parole, la Tcherneva dimostra come dopo ogni recessione la percentuale di guadagni finisca sempre di piu nelle tasche dei ricchi borghesi,
    I ricchi sempre più ricchi a spese dei più poveri che diventano sempre più poveri,
    il neoliberismo capitalfinanziario e' questo
    Anche Obama che gioca a fare il socialista difensore dei poveri in realtà ha promosso il feroce taglio dei salari agli operai della Chrysler e intanto regalava fantastiliardi di dollari alle elite oligarco.finanz.feudali.

    http://www.wsws.org

    This figure, based on data from economists Thomas Piketty and Emmanuel Saez, means that the bottom 90 percent of the population actually experienced negative income growth over the same period.
  • Rispondi    Modifica
  •     segnalaci questo post    Stampa questo Post      Share      
  • 11 Settembre 2014  16:33
  • Renzi sta prendendo ripetizioni di economia ?


    «Non subito verranno fuori dati positivi, perché quando tagli la spesa tagli dei denari che circolano, magari all’inizio si balbetta un po’» (Matteo Renzi ieri intervistato in TV)
  • Rispondi    Modifica
  •     segnalaci questo post    Stampa questo Post      Share      
  • 11 Settembre 2014  15:30
  • IL partito comunista cileno fù la prima vittima del golpe fascista del Pentagono
    (governavano con Allende, nella coalizione UNidad Popular)e avevano anzi chiesto la distribuzione di armi al popolo prevedendo il golpe.

    Ad ago­sto, gli eredi di Pino­chet che sie­dono in par­la­mento die­tro i ban­chi dell’Udi hanno innal­zato car­telli per chie­dere: «Libertà per Leo­poldo Lopez», il lea­der vene­zue­lano di Volun­tad Popu­lar dai tra­scorsi gol­pi­sti, in car­cere per aver diretto oltre due mesi di deva­sta­zioni e vio­lenze con­tro il governo Maduro dal feb­braio scorso.
  • Rispondi    Modifica
  •     segnalaci questo post    Stampa questo Post      Share      
  • 10 Settembre 2014  16:26
  • 41 anni orsono il golpe fascista degli imperialisti Yankee contro il socialismo di Allende

    Fiumi di dol­lari (169 milioni tra il 1946 e il ’72) con­ti­nua­rono però ad abbe­ve­rare le Forze armate cilene, adde­strate nelle scuole nor­da­me­ri­cane. Nel ’72, gli aiuti mili­tari erano rima­sti l’unica forma di assi­stenza for­nita da Washing­ton, che si oppose anche alla pos­si­bi­lità che il Cile rine­go­ziasse il debito estero.

    http://www.controlacrisi.org
  • Rispondi    Modifica
  •     segnalaci questo post    Stampa questo Post      Share      
  • 04 Settembre 2014  10:39
  • Le donne iraniane sono spettacolari!

    Salvini ha detto una cosa scandalosa per il partito che rappresenta, che è quello della iniziativa privata, della piccola imprenditorialità, del rifuggire da ideologie totalitarie e senz'altro dal comunismo

    cioè da tutto ciò che la Corea del Nord rappresenta
  • Rispondi    Modifica
  •     segnalaci questo post    Stampa questo Post      Share      
  • 04 Settembre 2014  10:07
  • Non avevo in effetti pensato al fatto che Razzi ha una capigliatura strana, ma non toglie che Salvini non mi pare abbia detto una cosa così clamorosa, ne scandalosa.
    Ne ho francamente capito questo tipo di reazioni.
    Gente che è tornata da Cuba mi ha raccontato di gente allegra e piena di gioia di vivere, solare e solidale, generosa e molesta ed anche ovviamente opportunista.
    Perchè dovrei incazzarmi?
    Perchè mi sta sulle balle Castro (falso, ma facciamo finta di si) o il mito guevarista?
    Io quando sono andato in Iran ho visto donne bellissime che facevano l'università e sostenevano lo sguardo altrui con occhi profondi come l'inferno, ho visto moschee sciite accanto a chiese cristiane e magari (a Teheran) templi zoroastriani, ho visto uno Stato sociale decente, ho visto un popolo fiero delle proprie radici ed al contempo lanciato a folle velocità verso il futuro.
    Perchè mi sarei dovuto incazzare?
  • Rispondi    Modifica
  •     segnalaci questo post    Stampa questo Post      Share      
  • 04 Settembre 2014  09:13
  • MR

    la smetta....lei è volutamente ermetico e nebuloso per poter poi dire all'interlocutore di non avere capito nulla!

    ad esempio:
    "non mi porterà mai a simpatizzare con il cretino dai capelli strani"

    io pensavo che si riferisse a Razzi!
    la prossima volta scriva nome e cognome (Kim Jong....) e vedrà che qualcuno interpreterà meno male le sue parole!
  • Rispondi    Modifica
  •     segnalaci questo post    Stampa questo Post      Share      
  • 03 Settembre 2014  23:00
  • Il bello è che nella maggior parte delle volte in cui scrivo sostengo tesi analoghe a quanto scrive lei (a giorni alterni, dato che cambia idea abbastanza di frequente, come anche sulla questione israelo-palestinese o sul liberismo o sull'Euro).
    Ancor più bello è il fatto (e l'ho specificato in italiano direi corretto) che non ho alcuna simpatia per Kim Jong Un, per suo padre e per suo nonno.
    Salvini ha visto in Corea del Nord un certo senso della comunità, della tradizione e della gerarchia?
    è appunto una banalità, dato che chiunque avrebbe potuto dire lo stesso per esempio dell'Unione Sovietica, il che non vuol dire che l'URSS fosse un paradiso.
    Ripeto: si rilassi caro Zibordi, lei è una persona estremamente colta ed intelligente, non si lasci trascinare dal disprezzo per i comunisti.
    Non esistono più.
  • Rispondi    Modifica
  •     segnalaci questo post    Stampa questo Post      Share      
  • 03 Settembre 2014  22:49
  • No ha detto delle cazzate, come te, che scrivi troppo

    pensa e leggi prima di scrivere, scrivere...scrivere..
    diventa un vizio come parlare...parlare...parlare...
  • Rispondi    Modifica
  •     segnalaci questo post    Stampa questo Post      Share      
  • 03 Settembre 2014  22:04
  • Si dia una calmata, caro Zibordi.
    Salvini ha in realtà detto delle ovvie banalità.
    Il che, lo dico a scanso di equivoci, non mi porterà mai a simpatizzare con il cretino dai capelli strani.
    Ma come nel caso dell'Iran, demonizzare qualcosa non te lo fa conoscere.
    Io, per esempio, ci ho visto altro, fra cui donne bellissime e femminili come non se ne trovano in Italia.
  • Rispondi    Modifica
  •     segnalaci questo post    Stampa questo Post      Share      
  • 03 Settembre 2014  21:41
  • argomento: Italia
  • Anche Matteo Salvini è un cretino

    Clicca sull'immagine per ingrandirla

    Clicca qui per ingrandire

    Clicca sull'immagine per ingrandirla

    Fino agli anni '50 c'era la fila di gente che andava in URSS e diceva le stesse parole esatte di Salvini riferite a Stalin e fino agli anni '70 c'era la fila di gente che andava in Cina o Vietnam e diceva le stesse cose di Mao e Ho-Chi-Min.

    Ed erano tutte cazzate. Gli imbecilli che venivano dall'America o dall'Italia vedevano "un gran senso di comunità" mentre la gente in realtà moriva di fame o nei campi di concentramento. E se Salvini invece di fare solo comizi, riunioni e interviste si informasse saprebbe che in Corea del Nord la gente in realtà muore di fame o nei campi di concentramento

    Matteo Salvini è un cretino

[1] »

Home Page | Migliori Post |  Mostra tutti i Topic del Forum | Inserisci qui una Risposta