Elenco degli Argomenti


Iscrizione al Forum|Invia ad un Amico|Regole del Forum


[1]
  • RispondiModifica
  • segnalaci questo postStampa questo PostShare
  • 26 Luglio 201419:04
  • Adesso il cazzaro ci propinera' successi "del made in Italy" quali la concordia o la vittoria al tur. Ci manca solo che impugna la falce e si mette a mietere un campo di grano.

    L'uscita dall'euro ci ricaccera' indietro a quella che e' la nostra naturale collocazione di mercato.

    A tutti gli effetti, allo stato attuale, quando fai debiti ti indebiti in una valuta sopravvalutata rispetto alla tua economia e quindi ti stai idebitando a leva.

    Alla resa dei conti si paghera' tutto, cazzzzz se si paghera'!
  • RispondiModifica
  • segnalaci questo postStampa questo PostShare
  • 26 Luglio 201418:46
  • Quando ci si distacca dal pragmatismo per abbracciare teorie economiche strampalate dove il debito non debito e dove basta scavare buche l'importante spendere allora ci si ritrova dove siamo adesso. Noi siamo il paese del lusso.

    Chi cerca di ricreare il paradiso in terra si ritrova giusto all'inferno...

    morphy
  • RispondiModifica
  • segnalaci questo postStampa questo PostShare
  • 26 Luglio 201418:14
  • Cosi' fini' l'impero romano. Tutti a lavarsi il cul e cosi' i barbari li riempirono di mazzate.

    oggi diceva che cgia di mestre che il mestiere piu' massacrato dalla crisi e' quello del ragioniere (-40%), e anche quello del muratore. Per contro godono di ottima salute mestieri quali l'estetista o la colf, peccato che siano mestieri ormai dominati dagli stranieri.

    Gli italiani ormai sono come una specie animale che si ritrova in mezzo a un abitat naturale ormai cambiato e che mal si confa' alle caratteristiche della specie. Il processo evolvera' attraverso una selezione naturale che portera' alla decimazione degli indigeni a vantaggio delle "specie di importazione" che spadroneggeranno sempre piu' indisturbate.
  • RispondiModifica
  • segnalaci questo postStampa questo PostShare
  • 25 Luglio 201420:01
  • Eheheh...

    e dire che ci chiamano Pigs....

    La parola bidet francese. Nella seconda met del Settecento la Regina di Napoli Maria Carolina d'Asburgo-Lorena volle un bidet nel suo bagno personale alla Reggia di Caserta.
    I bidet non sono presenti in tutti i paesi europei: sono comuni solo in Grecia, Spagna, Portogallo e soprattutto in Italia, unico paese nel quale l'installazione di un bidet obbligatoria. Secondo un sondaggio francese del 1995, l'Italia il paese in cui il bidet utilizzato pi di frequente (97%), seguito dal Portogallo al secondo posto (92%) e dalla Francia al terzo posto (42%).
    In Germania il suo uso raro (6%) e in Gran Bretagna rarissimo (3%).
    In Francia, Paese d'origine del bidet, a partire dagli anni settanta, per ragioni di economia e di spazio, sono raramente installati bidet nei nuovi appartamenti (dal 95% di presenza nei bagni nel 1970, la percentuale scesa al 42% nel 1993)

    Clicca sull'immagine per ingrandirla

    Clicca qui per ingrandire

    Clicca sull'immagine per ingrandirla

[1]

Home Page|Migliori Post| Mostra tutti i Topic del Forum|Inserisci qui una Risposta